Concorso Nazionale per la Scuola Primaria “ E...se le immagini parlassero?”

Le avventure della Stellina Smemorina. Una missione super specialissima

Gli alunni delle classi  3^ A, 3^ B e 3^ C  hanno partecipato a un concorso a livello nazionale per la Scuola Primaria che li ha visti coinvolti per circa quattro mesi in un'attenta e scrupolosa lettura del libro “Le avventure della  Stellina Smemorina: Una missione super specialissima”. L'oggetto del concorso è stato quello di creare una striscia di fumetto ispirata alla fiaba in oggetto. Un concorso a premi al fine di favorire negli alunni  l'uso della creatività per comunicare con le immagini. E' noto che lo sviluppo della creatività alimenta il pensiero critico e metacognitivo e individua soluzioni innovative e alternative in qualsiasi campo dell'attività umana. Ogni discente è stato invitato a immaginare, a ideare, a realizzare e a scrivere un finale alternativo alla storia e, attraverso un lavoro di gruppo, è stato tradotto con disegni con la tecnica del fumetto, con tanto di balloon e didascalie. Il concorso ha avuto una ricaduta e una grande valenza formativa negli alunni in quanto ha fornito loro una visione positiva della vita, valorizzando i valori fondamentali come quelli della solidarietà, dell'amore, della lealtà, della speranza. Ha fatto capire loro che insieme si può essere più forti contro il male e la cattiveria, che si deve essere solidali e condividere senza egoismi ed individualismi, quello che la quotidianità ci dona ogni giorno. Di fronte alle difficoltà  non bisogna arrendersi, ma trovare soluzioni diverse: a volte si è ciechi e, basta riflettere, e la risposta l'abbiamo sotto il naso. Basta vedere il problema sotto un'altra prospettiva, con occhi nuovi, ed ecco che la soluzione è lì, pronta. La lettura del libro, inoltre, ha fatto emergere che il conflitto può essere un momento di crescita se  risolto  con il dialogo e la comunicazione. Attraverso momenti di confronto si può trovare energia e forza per trovare il coraggio di andare avanti con fiducia e tenacia. E' stata proprio questa la mission  del libro: ognuno di noi deve guardare avanti all'insegna dell'onestà e della lealtà e così si può vivere una vita  in pienezza. Adesso si aspetta con fiducia il verdetto della giuria del concorso che avverrà nel mese di ottobre 2017 ma...NOI abbiamo già vinto perchè i nostri piccoli allievi hanno fatto propri alcuni valori e hanno realizzato disegni degni di un bravo artista.